Fa scrivere 10 volte “Io sono stupido” al bimbo

Critica. «Si tratta di atteggiamenti prevaricatori della maestra e scelte del castigo che a mio avviso non vanno bene», racconta la mamma intenzionata ad andare a parlare con il dirigente scolastico entro la settimana perché prenda provvedimenti, «tutto ciò perché possono influire negativamente sulla percezione che mio figlio ha di se stesso ora e in futuro per lo sviluppo della sua personalità. Cerco sempre di raccomandare ogni volta che mi è possibile a mio figlio che, se ha un problema con un compagno, si rivolga alla maestra, sperando che queste prendano posizione valutando la situazione in modo equilibrato. Ma non ritengo giusto che mio figlio debba essere umiliato in questa maniera anche dovendo ripeterlo per iscritto per dieci volte».

Fino in fondo. Un fatto che sta facendo discutere le mamme della scolaresca. «Mio figlio è un po’ esuberante e qualche volta si fa trasportare dall’euforia degli altri compagni», ammette la mamma del bimbo, «non è la prima volta che la maestra utilizza con lui il metodo di fargli scrivere più volte sul quaderno frasi di punizione. Un’altra volta aveva fatto il verso “uahaha” a un altro alunno ed era stato costretto a scrivere dieci volte “a me piace fare il verso uahaha” sul quaderno. Questa volta però la maestra ha davvero esagerato e andrò fino in fondo».

nuova venezia

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche