Condividi

Si avventa come una furia e distrugge le vetrate della reception dell’ospedale. Prima le prende a pugni, poi scaglia vasi contro l’acquario che protegge il bureau subito dopo le porte di ingresso.

Momenti di paura nella notte fra venerdì e sabato a Vimercate, dove l’addetta all’accoglienza della reception dell’ospedale, per fortuna illesa, ha lanciato l’allarme dopo aver subito in diretta l’aggressione da parte di un pregiudicato 32enne di Milano

L’uomo – si apprende dal giorno – era appena stato scarcerato da Monza per buona condotta.

Diversi colleghi della donna, spaventati, si sono barricati nelle loro stanze con le porte chiuse a chiave, sperando in un rapido intervento dei Carabinieri chiamati in soccorso.

Il giudice aveva affidato in prova ai servizi sociali l’umono – racconta il quotidiano – che, da solo, avrebbe dovuto raggiungere una struttura protetta in città, ma ha preferito trascorrere la serata nei bar, ubriacarsi, per poi prendersela senza motivo con il personale. Non aveva chiesto aiuto, né informazioni.

È arrivato con l’intenzione di seminare distruzione. I carabinieri di Vimercate l’hanno fermato in pochi istanti, mentre raggiungeva a piedi il pronto soccorso dopo aver lasciato l’atrio.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"In Italia troppe tasse, con la pensione da 1.630 euro vivo tranquillo a Tenerife"
Prossimo articoloGiovanna, 87 anni, stufa della situazione ripara da sola il marciapiede: "ha rischiato anche una multa"