Condividi

ABANO – Ha segregato una donna in casa per dieci giorni, violentandola e picchiandola: i Carabinieri della Compagnia di Abano Terme hanno arrestato Peter Chiebuka, nigeriano di 26 anni, richiedente asilo. La vittima è una cittadina 22enne della Repubblica Ceca.

Stando alla denuncia, racconta Il Gazzettinoi due si erano conosciuti su Facebook oltre un anno fa. La ragazza il 19 novembre scorsa ha preso un treno ed era venuta a Padova per conoscerlo. Lui l’ha chiusa nella casa dove risiede a Tribano e l’ha violentata per 10 giorni.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteBurkina Faso, strage in una chiesa: 14 morti. Uccisi anche diversi bambini
Prossimo articoloRuba nello zainetto del passante che se ne accorge: per il ladro finisce malissimo

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.