Condividi

SOS1306560Reggio Calabria, 22 agosto 2013 – Cinquecentodieci tonnellate di concentrato di succo d’arancia di provenienza estera sono state sequestrate a Gioia Tauro dal Corpo forestale dello stato che ha denunciato una persona per tentata frode in commercio.

I succhi, di origine prevalentemente brasiliana, contraffatti e dichiarati di origine nazionale per la successiva riesportazione, erano stoccati all’interno di un’azienda del luogo con un volume d’affari medio di 10 milioni di euro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFalso profilo FB per materiale hard con minorenni, arrestato
Prossimo articoloAutocisterna si ribalta, area evacuata