Condividi

Tre uomini in arresto per opera dei Carabinieri della Stazione di San Vittorino Romano: si tratta di due uomini e una donna; un albanese, un romeno ed una italiana tra i 30 e i 50anni fermati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e possesso di armi e munizioni clandestine.

I Carabinieri – racconta il sito cybernaua.it – al termine di un’articolata attività antidroga svolta nelle zone di Corcolle, Fosso San Giuliano, Castelverde e Villaggio Prenestino, hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione occupata dai 3 soggetti in via Polense, altezza via Opi. La perquisizione dell’abitazione ha permesso di rinvenire e sequestrare oltre 90 kg di marijuana, una pistola a tamburo “Cobra Colt” cal. 38 special con matricola abrasa, altre armi per cui sono in corso accertamenti, munizioni di diverso calibro, bilancini di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e circa 5.000 euro in contanti, ritenuto il provento dell’illecita attività.
A margine delle operazioni di rito, il Tribunale di Roma convalidava l’arresto in flagranza di reato e disponeva la custodia in carcere a carico delle persone fermate.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteChi è Marius Marmura, il detenuto fuggito dal Palazzo di Giustizia
Prossimo articoloOra i Comuni francesi espongono il tricolore italiano "Nulla potrà macchiare la nostra amicizia"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.