Condividi

Marchionne, “non è stato un tumore la causa della morte”

Sergio Marchionne, 66 anni compiuti a giugno, è morto oggi all’ospedale universitario di Zurigo dove era stato ricoverato il 27 giugno per un intervento alla spalla destra. Negli ultimi giorni si sono rincorse varie voci sulle reali condizioni del manager e sui motivi del peggioramento repentino del suo stato di salute.

Si è parlato di un tumore ai polmoni, indiscrezione che il legale e amico Franzo Grande Stevens sembrava confermare in una lettera al Corriere della Sera. “Da Zurigo ebbi la conferma che i suoi polmoni erano stati aggrediti e capii che era vicino alla fine”, aveva scritto l’avvocato e presidente onorario della Juventus, sottolineando poi l’incapacità del manager “di sottrarsi al fumo continuo delle sigarette”.

Ma secondo quanto scrive oggi il giornale online TODAY,  Marchionne non sarebbe morto di tumore, bensì per cause naturali. A stroncarlo un doppio arresto cardiaco. L’operazione alla spalla – scrive il quotidiano online – doveva concludersi con una breve convalescenza, ma sono sopraggiunte complicazioni inattese, come del resto confermato nella nota diffusa nei giorni scorsi da Fca.

Dopo un primo arresto cardiaco, Marchionne è stato trasferito in rianimazione e tenuto in vita grazie alle macchine. Il secondo arresto cardiocircolatorio gli è stato fatale.

“Colpito da un sarcoma alla spalla”

Secondo Lettera 43 all’ex amministratore delegato di Fca era stato diagnosticato tempo addietro un sarcoma alla spalla, un tumore maligno piuttosto invasivo.

“Nell’occasione gli erano stati addirittura manifestati alcuni dubbi sull’efficacia dell’operazione, ritenuta ad alto rischio” scrive Paolo Madron, direttore della testata, spiegando che Marchionne presentava un quadro clinico già “debilitato da un cronico problema alla tiroide per cui prendeva quotidianamente dei farmaci”.

Dopo l’intervento il manager sarebbe stato colpito da embolia cerebrale, per poi precipitare in coma profondo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMozziconi di sigarette in spiaggia: multe fino a 300 euro
Prossimo articoloPrato, il prete era in auto con una bambina: arrestato in flagranza di reato