Condividi

Un uomo di 42 anni è stato arrestato ad Ostia dalla Polizia del Commissariato locale con l’accusa di aver avuto rapporti sessuali con la propria figlia di 11 anni e di aver realizzato e detenuto materiale pedopornografico. Gli abusi sarebbero iniziati da quando la bimba aveva 5 anni. Uno scenario raccapricciante, emerso quasi per caso, in seguito a un’indagine su una truffa per la vendita di un telefonino, compiuta dall’uomo, N.L., di 42 anni, ai danni di una ragazza minorenne.

Gli investigatori dopo i primi accertamenti, hanno effettuato una perquisizione presso il suo domicilio, nonostante le iniziali difficoltà dovute alle false dichiarazioni dell’uomo che diceva di trovarsi fuori Roma. Nella circostanza, gli agenti durante un appostamento hanno sorpreso l’uomo in compagnia della figlia mentre cercava di nascondere un computer e parte del materiale pedopornografico, trasportandolo in un carrellino per la spesa. Dopo aver affidato Sole (nome di fantasia della figlia di 11 anni) ad una vicina di casa, gli investigatori sono entrati nell’appartamento, rendendosi subito conto della gravità della situazione. In varie stanze, a completa disposizione della bambina, sono stati trovati dvd e riviste pedopornografiche mentre tra i giocattoli della bambina gli agenti hanno rinvenuto un fallo in gomma.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSalvini scende in campo: "Pronto a fare il candidato premier"
Prossimo articolo"Mi ha detto no e l'ho ammazzata". Massacrata a coltellate dall'ex