Consip, sfida nell’Arma tra Coppola e Amato per il dopo Del Sette

Ci è entrato per chiarire ai magistrati alcune intercettazioni tra Gianpaolo Scafarto e il colonnello Alessandro Sessa, il primo capitano del Noe accusato di aver falsificato alcune informative per arrestare Renzi senior, il secondo vicecomandante del Nucleo Operativo Ecologico, indagato a sua volta per depistaggio. I due avrebbero deciso di non informare più i vertici dell’Arma delle indagini condotte, e in particolare di non informare il comandante del Noe Sergio Pascali o lo stesso Maruccia.

INCARICHI DELICATI DA ASSEGNARE. «Pur non potendo entrare nello specifico, poiché trattasi di materia di indagine e quindi coperta da segreto, il generale è fiducioso di aver fornito ogni possibile apporto al fine di pervenire a una corretta ricostruzione dei fatti», hanno scritto dal comando generale a proposito della testimonianza di Maruccia.

La nomina del sostituto di Del Sette è solo la prima di una lunga serie di incarichi, tra Difesa, servizi segreti e Guardia di finanza, che dovranno cambiare da qui al prossimo maggio del 2018. Le nomine saranno fatte dall’attuale governo Gentiloni o da quello che nascerà dopo le prossime elezioni a scadenza naturale della legislatura? Al momento meglio concentrarsi sul successore di Del Sette.

FONTE LETTERA43

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche