Condividi

Spaccio di droga, una rete di italiani e richiedenti asilo scoperta dalla Polizia di Stato

Spaccio di eroina e cocaina a Brescia: 10 arresti, 6 sono richiedenti asilo

Decine di arresti per una importante operazione della Polizia di Stato a Brescia

Spacciavano droga alle fermate di metro e alla stazione ferroviaria le persone arrestate nella giornata di ieri dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Brescia coordinati dal dr Alfonso Iadevaia

In manette sono finite 10 persone:
2 senegalesi, 2 italiani e 6 gambiani.

 

 

Uno degli arrestati era ospite in una struttura per l’accoglienza

Eroina e cocaina. Queste le sostanze vendute.
L’organizzazione era ben organizzata e ramificata sul territorio, ma non sarebbe il primo caso del genere.

Le indagini della Squadra Mobile sono iniziate un anno fa, nel Novembre dello scorso anno dopo il progressivo aumento di controlli nei pressi della stazione, gli agenti hanno scoperto una serie di tossicodipendenti che, dopo aver ricevuto il metadone dal sert, lo rivendevano usando i proventi per comprare droga.

 

 

Il dettaglio non è passato inosservato agli occhi esperti dei poliziotti che hanno ricostruito tutto lo schema accertando centinaia di episodi di spaccio di dosi droga di diversa natura favore, per la maggior parte, di clienti italiani.

Due stranieri sono finiti in carcere, per sei persone sono stati disposti i domiciliari mentre per quattro che facevano le consegne è stato firmato l’obbligo di dimora.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Pronto, polizia..? C'è un gatto che rischia la vita.." E gli agenti lo portano in salvo
Prossimo articoloWhatsApp down, blackout di oltre 30 minuti in tutto il mondo: poi riparte