Condividi

CARA 4

 

Correva per strada con un bustone pieno di cellulari, sim card e due notebook, ma, beccato dai Carabinieri, ha dovuto restituire tutto al proprietario.
È successo l’altra notte a Bisceglie, dove i Carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato un georgiano di 41 anni, noto alle forze dell’ordine, accusato di furto aggravato.
I militari, durante un servizio di perlustrazione, di passaggio in via Marconi, hanno notato un individuo uscire da una rivendita di cellulari, che trasportava, con evidente fatica ed impaccio, in tutta fretta, un bustone stracolmo di materiale.
Appena fermato, senza che i militari gli avessero chiesto nulla, ha cercato, in un arrangiato italiano, di dare una spiegazione a quanto stava trasportando.
Resosi conto ben presto che i militari non gli avrebbero mai creduto, ha consegnato loro tutto quanto in suo possesso, persino un grosso cacciavite e i guanti in gomma ancora calzati, in segno di resa.
Nella busta i militari hanno trovato 36 cellulari, numerose sim card da attivare e due notebook, il tutto per un valore di circa 10 mila euro.
Il sopralluogo effettuato dai militari ha, infatti, permesso di far riscontrare vistosi segni di effrazione sulla vetrata del negozio.
Scattato inevitabilmente l’arresto, l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato trasferito in carcere.

Roma, 16 marzo 2016

fonte Arma dei Carabinieri

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCarabinieri eseguono 24 misure cautelari per violente rapina in abitazione della capitale. A capo del gruppo criminale un ex della Banda della Magliana
Prossimo articoloFertilizzanti provento di furto. Denunciato dalla Polizia un pregiudicato