Si filmano mentre torturano un cervo fino a togliergli la vita e postano il video: ora rischiano 37 anni di carcere

Sono nei guai i due giovani che hanno diffuso un video mostrando le torture nei confronti di un cervo ferito.

I due, 17 e 18 anni, sono accusati di crimini commessi per crudeltà verso gli animali.

L’episodio in Pennsylvania, negli Stati Uniti. I due sono finiti in tribunale lo scorso Venerdì. Il filmato circolato su Snapchat mostra i due mentre tormentano l’animale ferito a terra. Mentre sta morendo, il cervo viene preso a calci. Successivamente, gli vengono strappate le corna.

Oltre 700.000 gli utenti che hanno partecipato ad una petizione per sollecitare le autorità a condannare i due ragazzi. I ragazzi adesso sono accusati di crudeltà verso gli animali aggravata dal crimine, corruzione di un minore e manomissione di prove fisiche.

Se condannato il ragazzo maggiorenne rischia fino a 37 anni di carcere, mentre il minorenne sarebbe diretto ad un riformatorio minorile.

Uno dei due, secondo quanto raccontano i media locali, sarebbe il figliastro del capo della polizia Vince Markle di Brookville

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche