Condividi

“Signora, siamo dipendenti del Comune e dobbiamo verificare quali farmaci usa e se ha diritto all’esenzione dal ticket sanitario”. Ma era, come prevedibile, una truffa.

In manette due donne e una latitante, residenti nei campi rom di Galliate e Vercelli. Si fingevano impiegate del Comune di Milano incaricate di verificare i medicinali assunti, poi rubavano gioielli e denaro

Dopo l’incontro con le finte funzionarie, le vittime – spiega Il Giorno – anche per timore di dover pagare qualche multa o di perdere un diritto acquisito, le accoglievano nei loro appartamenti.

E mentre una intratteneva i padroni di casa, facendo domande mirate e “illustrando i benefici di cui avrebbero potuto godere”, le complici fingevano di non sentirsi bene e chiedevano di andare in bagno.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAuchan-Conad, incubo licenziamenti: saranno 817
Prossimo articoloCosa si rischia partecipando a un gruppo WhatsApp per segnalare i posti di controllo?

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.