Condividi

 

carabinieri 4

 

Sorpreso a spacciare marijuana, alla vista dei Carabinieri si è sbarazzato della droga, tentando di farla franca, ma è ugualmente finito in manette. È accaduto l’altra sera a Bari, dove i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un 23enne del quartiere Libertà, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, durante uno specifico servizio, hanno notato il giovane che dialogava con un coetaneo, al quale consegnava qualcosa, ricevendo in cambio del denaro. Tale comportamento ha insospettito i Carabinieri, che hanno voluto vederci chiaro e sono quindi usciti allo scoperto, bloccando entrambi.

Durante il controllo, però, il 23enne, con un rapido gesto, si è sbarazzato di una bustina, gettandola sotto un’auto in sosta, nella speranza di farla franca. Il gesto, però, non è sfuggito ai militari, che l’hanno immediatamente raccolta, rinvenendo, all’interno, 11 dosi di marijuana. Perquisito, dalle sue tasche sono saltate fuori altre 3 dosi della stessa sostanza e 60 euro. L’acquirente, invece, aveva ancora in mano una dose di marijuana, identica a quelle già rinvenute.

Inevitabili, a questo punto, sono scattate le manette ai polsi del pusher, che, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura, come consumatore di sostanze stupefacenti.

La droga e il denaro, ritenuto provento dell’illecita vendita, sono invece stati sequestrati.

 

Roma, 11 aprile 2016

fonte Arma dei Carabinieri

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLatina, arrestati nella notte dalla volante due giovani ladri
Prossimo articoloAttacchi lupi Maremma:sindaco,abbatterli