Condividi

L’attacco hacker subito da VTech, produttore di gadget e giocattoli tecnologici per bambini, si fa più serio. La compagnia di Hong Kong ha fornito ulteriori dettagli sulle perdite ammettendo che oltre ai quasi 5 milioni di account di genitori sono stati esposti ai criminali informatici anche i dati di quasi 6,3 milioni di bambini. I Paesi più colpiti sono Usa, Francia, Germania e Regno Unito.

VTech spiega di aver subito una violazione al database del Learning Lodge, il negozio online da cui gli utenti possono scaricare applicazioni, giochi, video, e-book per i dispositivi per bambini, e ai server di Kid Connect, la chat riservata a genitori e figli. L’azienda aveva inizialmente parlato della violazione dei dati di quasi 5 milioni di utenti adulti e di poche centinaia di migliaia di bambini.

Vtech ammette inoltre che il suo database “non era così sicuro come avrebbe dovuto” e che non era a conoscenza della violazione prima della segnalazione dal sito Motherboard. Tra l’altro, secondo quanto riportato da quest’ultimo, gli hacker hanno avuto accesso anche alle foto dei bambini e alle loro chat. (ANSA).

Fonte: Ansa

2/12/2015

RG

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVince mille dollari alla lotteria: li rigioca e guadagna 10milioni
Prossimo articoloVERGOGNA MARO': TERZO NATALE IN INDIA PER SALVATORE GIRONE