Condividi

Muore davanti ai compagni di corso per un improvviso malore. Dolore, incredulità all’interno della Scuola ispettori sottufficiali delle Fiamme gialle di Coppito (L’Aquila)

per la morte di Simone Sivo, di 26 anni, di Napoli, avvenuta ieri intorno alle 12. Ne parla il quotidiano online Leggo

A dare l’allarme sono stati gli stessi compagni dell’88.mo Corso, “Dobrej II”, quando hanno notato il 26enne cadere improvvisamente a terra,

non si sa se all’interno di un’aula o una stanza della caserma, oppure se all’esterno degli edifici della “cittadella” militare.

Immediatamente sono stati chiamati i medici militari in servizio presso la struttura militare e gli stessi operatori del 118 ma quando sono arrivati sul posto non hanno potuto fare altro che constatare l’avvenuto decesso.

Il giovane allievo maresciallo, a quanto sembra non soffriva di particolari patologie, ed aveva raggiunto ottimi risultati durante il percorso di studi.

Il decesso del giovane allievo finanziere è stato comunicato al sostituto procuratore della Repubblica di turno il quale per non lasciare nulla al caso,

Articolo precedenteTruffe a nome di Unieuro: falsi messaggi dalla Rete e via sms, le risposte della catena
Prossimo articoloMigranti dalla Germania riportati in Italia, Salvini: "Chiuderemo gli aeroporti come i porti"