Tangenti concorsi nelle forze dell’ordine: 118 indagati, 8 misure cautelari. Ufficiali e alti dirigenti coinvolti

Per la procura di Benevento, però era una vera e propria associazione a delinquere in grado di intervenire prima, durante e dopo i concorsi pubblici per l’assunzione di personale nei Vigili del fuoco, nella Guardia di Finanza, nella Polizia e nell’Arma dei Carabinieri

Somme di denaro per truccare l’esito di concorsi pubblici riguardanti l’ingresso nelle forze dell’ordine.

Corruzione e rivelazione dei segreti di ufficio i reati contestati

È l’accusa da parte dalla Procura di Benevento a un’organizzazione che controllava una parte delle procedure di selezione. Otto le misure cautelari, tre in carcere, due arresti domiciliari.

Due persone sono state sospese dai pubblici uffici. Un centinaio gli indagati. Esattamente sono 118.

Circa cinquanta episodi sarebbero stati individuati per accede a Vigili del Fuoco, Polizia di Stato, Arma dei carabinieri e Guardia di Finanza.

Tra i destinatari delle misure cautelari ci sarebbero un Vice Prefetto, tre funzionari (uno in pensione e due attualmente in servizio)
di due comandi provinciali dei vigili del fuoco, un militare dell’Arma , un militare della Guardia di Finanza e un agente della polizia di Stato.

Dovranno rispondere di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, corruzione e rivelazione di segreti d’ufficio.

È in corso il sequestro preventivo di somme di denaro pari a complessivi 370 mila euro circa.

In corso anche circa 50 perquisizioni sono in corso su tutto il territorio nazionale per rintracciare materiale informatico oggetto di promessa e scambio corruttivo nonché somme di denaro provento della vasta illecita attività

I concorsi restano validi

“Non abbiamo elementi per poter invalidare i concorsi, ma un dato è certo: c’è chi è stato escluso ingiustamente”.

Il procuratore di Benevento, assicura così che l’inchiesta che ha portato a misure cautelari per funzionari dei vigili del fuoco, del ministero dell’Interno e di polizia, carabinieri e guardia di finanza, non comprometterà l’esito di concorsi già aggiudicati per chi ha ottenuto l’assunzione correttamente.

Alcuni stralci di conversazione riportati dal fatto quotidiano

Dagli atti dell’inchiesta, secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, emergono storie di candidati reclutati nonostante riscontro di problematiche  “Nelle ultime visite – si raccontano gli indagati – ci sono stati ragazzi con problemi seri (…) a livello cardiaco, a livello di bilirubina, a livello di altri accertamenti, varicocele che è causa di esclusione”, ma per il gruppo non era un problema insuperabile.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche