Solidarietà francese: respinta la Costa Deliziosa. La accoglie l’Italia: “sbarco da noi”

Sarà Genova il porto finale di attracco della nave da crociera Costa Deliziosa, in mare dall’inizio del mese di gennaio e con a bordo 453 cittadini italiani tra passeggeri, membri dell’equipaggio e 8 membri dello staff.

La soluzione è stata individuata dal Ministero dei Trasporti in accordo con Regione Liguria. Al momento, sulla nave non risultano casi di contagio da Covid-19.

La vicenda è raccontata dal quotidiano Repubblica.it – “Una soluzione resa necessaria dopo il diniego delle autorità francesi all’attracco dell’imbarcazione motivato dalle misure di contenimento per l’emergenza sanitaria Covid19”: spiega la ministra per le Infrastrutture, Paola De Micheli, mentre annuncia, con un comunicato, l’arrivo nel porto di Genova, martedì, della Costa Deliziosa, con 453 passeggeri di nazionalità italiana a bordo, tra passeggeri e membri dell’equipaggio, e 8 membri dello staff. La decisione, spiega la ministra, è stata presa “di concerto con il presidente della Regione, Giovanni Toti”.

La Costa Deliziosa, in mare dal mese di gennaio, sta attualmente navigando verso la Spagna, domani farà sbarcare i cittadini spagnoli nel porto di barcellona e poi ripartirà verso Genova, dove il suo arrivo è previsto tra lunedì e martedì.

“A Genova, meta finale della crociera, si procederà allo sbarco di tutti i passeggeri con le dovute verifiche sanitarie già attuate per altre navi in arrivo nei porti italiani durante l’emergenza Coronavirus – si legge nella nota del ministero – Costa Crociere provvederà ad organizzare il trasporto e il rientro dei passeggeri presso i Paesi di residenza. Non risultano casi di contagio al Covid19 a bordo della nave”.