Condividi

polizia ragazza russa violenzaLe volanti della Polizia di Stato hanno arrestato un cittadino albanese di 30 anni sorpreso nella flagranza del reato di tentato furto in abitazione aggravato, in concorso con altre due persone rimaste ignote.

Le volanti sono intervenute ieri sera su segnalazione di alcuni residenti che avevano notato tre giovani scavalcare una recinzione ed introdursi in un giardino condominiale. In particolare uno dei tre è riuscito a raggiungere il poggiolo di un appartamento al quinto piano, dove ha tentato di forzare la finestra utilizzando un grosso cacciavite, in seguito sequestrato, per poi desistere e calarsi fino al giardino del pianoterra.

Da qui è stato visto scavalcare la cancellata ed immettersi nella scalinata che congiunge Via Napoli con Via Vesuvio, nel tentativo di fuggire. L’uomo, però, è stato intercettato dai poliziotti che lo hanno arrestato. Nessuna traccia invece dei due complici segnalati dai residenti, che sono riusciti ad allontanarsi.

L’arrestato è stato condotto in Questura per le procedure di identificazione ed associato alle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima fissato per questa mattina.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePoliziotto molla la spesa e insegue i ladri Fermati due rumeni
Prossimo articoloTruffe dilaganti, denunciato il "finto avvocato"