Condividi

carabinieri 4

I Carabinieri della Compagnia di Taranto hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, un 26enne, censurato, tarantino. I militari dell’Aliquota Radiomobile, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno concentrato la loro attenzione nei confronti del giovane, in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per analoghi reati. Gli operanti, a seguito di perquisizione domiciliare, rinvenivano, occultata nella camera da letto del 26enne, gr. 25,00 di cocaina, parte della quale suddivisa in 5 ovuli termosaldati e già pronta per lo spaccio.
Nel corso dell’attività, i Carabinieri rinvenivano, inoltre, un bilancino di precisione e la somma contante di € 100,00 circa suddivisa in banconote da piccolo taglio e ritenuta provento dell’attività di spaccio.
Il 26enne, tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, al termine delle formalità di rito, come disposto dall’A.G., è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto.
Lo stupefacente, debitamente sequestrato, sarà inviato al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto per essere sottoposto agli accertamenti quali-quantitativi.

Roma, 8 marzo 2016

fonte Arma dei Carabinieri

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteArrestate 5 persone che derubavano i frequentatori della movida
Prossimo articoloGIULIANOVA – SAMBENEDETTESE: PIENAMENTE RIUSCITO IL PIANO DI SICUREZZA