Condividi

Il Consiglio di Amministrazione di Atlantia ha deliberato la sospendere del pagamento della seconda rata, in scadenza il 2 gennaio 2020, della buonuscita dell’ex a.d. Giovanni Castellucci.

Il Cda ha ritenuto prudenzialmente di sospendere il pagamento “in relazione agli elementi sopravvenuti emersi dalle indagini in corso da parte dell’Autorità Giudiziaria e indipendentemente dalla rilevanza penale degli stessi”. Lo comunica Atlantia in una nota.

Non è chiaro a quali elementi si riferisca il cda per motivare la sua scelta. Il 19 novembre Repubblica ha reso noto un report ignorato del 2014 sui rischi del ponte, citando un documento trovato nei registri della società e che per oltre due anni è passato per i cda del gruppo. E anche il ministero ne era a conoscenza.

Due giorni dopo, il procuratore capo di Genova ha rivelato che i sensori del ponte, su cui i report dell’azienda si basavano, erano inattivi dal 2015. l catalogo del rischio infatti, cioè quel documento che certificava lo stato in cui versava il Ponte Morandi, veniva compilato in base ai segnali che arrivavano dai sensori montati sulla infrastruttura anni prima. E però quei sistemi non funzionavano più dal 2015, quando sono stati tranciati durante i lavori di manutenzione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVeterinario sopprime il cane sbagliato, proprietaria disperata
Prossimo articoloGatti infuriati aggrediscono un ladro che tenta il furto

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.