Condividi

Sospettato di rapina, cerca di far sbranare i Carabinieri dal suo cane: militare costretto a sparare

Palermo – I carabinieri cercano un rapinatore e trovano un cane che li azzanna. Il militare si difende e spara. E per il cane non c’è nulla da fare. Questa la ricostruzione degli investigatori dell’Arma che sabato notte sono intervenuti nei pressi di piazza Magione alla ricerca di un malvivente.

E nel corso delle ricerche sono stati aggrediti dal cane del presunto responsabile che ha causato serie ferite ad un militare. La pattuglia ha fatto fuoco contro l’animale che è stato colpito all’addome e poi condotto da un veterinario.

Nonostante gli sforzi del medico, il cane è deceduto. Il suo padrone è stato arrestato per resistenza, non c’erano elementi per accusarlo di rapina.

Tutto è iniziato quando il 112 dei carabinieri ha ricevuto una segnalazione. L’uomo al telefono diceva di essere stato rapinato pochi minuti prima da un extracomunitario che poi era scappato in direzione di piazza Magione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteInfezione per quattro pazienti in clinica oculistica: sala operatoria chiusa
Prossimo articoloVIDEO: "Paga altrimenti ti conviene smontare": chiede 'pizzo' a imprenditore edile. Succede di tutto