Condividi

forconi3Roma, 11 dicembre 2013 – ”Sono sempre molto attento e sensibile alle proteste che vengono dalle forze di polizia, che non finirò mai di ringraziare. Certo è che quando si lavora è impensabile decidere di protestare con gesti che anche se pacifici sono assolutamente eclatanti. Ritengo che non sia quello il momento giusto per portare avanti le proprie proteste, seppure legittime”. Lo ha detto all’Adnkronos il sottosegretario ai Trasporti e alle Infrastrutture, Rocco Girlanda.

“Un poliziotto in tenuta antisommossa che decide di fare una cosa del genere lascia delle perplessità – ha aggiunto – Capisco che si tratta di una situazione particolare, del momento storico del paese attraversato da una crisi economica che non lascia respiro, ma, con la consapevolezza e la sensibiltà dovuta anche alle forze di polizia, credo che queste cose non debbano succedere in un paese civile. Sono altri i tavoli i cui si possono ascoltare le rimostranze anche delle forze di polizia”. (Adnkronos)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRoma: metro B e Roma-Lido, servizio regolare
Prossimo articoloCaso Raciti: revisione processo, legali Speziale ricorrono in Cassazione