Condividi

Cadice, 5 feb. (askanews) – Operazione anticamorra della Guardia civil spagnola e della polizia italiana che hanno sgominato un ramo del clan campano “Marranella” operante a Cadice, sulla Costa del Sol, nel sud della Spagna e dedito al traffico internazionale di stupefacenti tra Spagna e Italia. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, i presunti responsabili avrebbero sottratto ingenti quantitativi di hashish a esponenti della malavita spagnola per trasportarli in Italia all’interno di camper e venderli nelle piazze di spaccio romane.Quattordici le persone finite in manette, tra cui cittadini italiani, britannici, spagnoli, rumeni e dominicani. Alcuni erano fuggiaschi ricercati nei rispettivi Paesi d’origine.

Leggi anche:  Spagna: coppia accusata omicidio figlia adottiva per eredita'

Altre 7 persone risultano indagate. Per eseguire i furti di droga – hanno spiegato i poliziotti – i membri di questa organizzazione criminale erano estremamente violenti e non esitavano a usare armi da fuoco per rapire altri trafficanti.L’hashish veniva poi trasportato a Roma via autostrada, nascosto in camper noleggiati; il viaggio veniva effettuato di solito da un uomo e una donna assunti dall’organizzazione per apparire come una coppia in vacanza in modo da non sollevare sospetti durante i controlli di polizia. Sequestrata anche mezza tonnellata di hashish tra Spagna, Italia e Francia.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteImprenditore finanzia con i propri soldi asilo nido e materna ai figli dei dipendenti
Prossimo articoloDipendente pubblico in malattia da 200 giorni, faceva la guida turistica in Sardegna

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.