Napoli, rinviato a giudizio il poliziotto che sparò al cane Rocky

E’ stato rinviato a giudizio il poliziotto che nel Luglio 2019, a Napoli, ha sparato ad un pitbull, uccidendolo, nel corso di intervento sul proprietario del cane. L’uomo era agli arresti domiciliari.

Napoli – A sciogliere la riserva, spiega un blog di repubblica.it, è stato il giudice del Tribunale di Napoli, e il suo provvedimento di imputazione coatta dà rilievo al fatto che, in base alla visione delle prove filmate, al momento della seconda e fatale esplosione il cane “era già palesemente ferito e dall’andatura claudicante”.

LEGGI ANCHE: Pitbull ucciso da un poliziotto: “il cane si era avventato anche contro gli operatori 118”. Gli agenti hanno agito per difesa

A darne notizia è Lndc-Animal Protection.

L’avvocato, si legge ancora, legale e responsabile Diritti animali Lndc che ha seguito il caso fin dal principio, ha ribadito come il secondo colpo esploso dal poliziotto risultasse del tutto superfluo, dato che lo sventurato Rocky, già ferito dal primo proiettile, a quel punto si limitava a cercare riparo senza mostrare alcun comportamento aggressivo.

La ricostruzione di Fanpage in un articolo del Luglio 2019

Gli agenti erano andati in casa di un pregiudicato di 25 anni, sottoposto agli arresti domiciliari, per notificargli un ordine di carcerazione e per trasportarlo in prigione. L’uomo aveva però dato in escandescenze e aveva minacciato i poliziotti con una pistola, poi rivelatasi replica; aveva colpito al volto uno degli agenti e aveva aizzato il cane contro di loro e contro il personale del 118 che era stato fatto intervenire per tentare di calmare il giovane.

In un altro video, diffuso dalla pagina Facebook “Puntato, l’App degli Operatori di Polizia”, ripreso dall’alto, si vede che il cane è senza guinzaglio e, mentre gli agenti bloccano il padrone, corre verso un poliziotto in borghese che si trova distante dalla scena e gli morde un piede; a quel punto un poliziotto in divisa, accorgendosi dell’aggressione, si sposta dal 25enne e si avvicina al collega, sparando un primo colpo contro l’animale. Esplode un secondo colpo quando vede che il cane, ferito, si avvicina agli altri poliziotti.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche