Sparatoria in una sala slot: morte due persone

Duplice delitto a Caravaggio, Bergamo | Uccisi Carlo Novembrini e Maria Rosa Fortini

Una sparatoria è avvenuta questa sera intorno alle 18:15 a Caravaggio in provincia di Bergamo. Tutto è avvenuto in via Treviglio, sulla strada provinciale diretta verso il capoluogo della Bassa Bergamasca.

Sono Carlo Novembrini, originario di Gela, e Maria Rosa Fortini, nata a Crema, le vittime della sparatoria che si è consumata all’interno di una sala slot nel Bergamasco.

Le due persone che erano rimaste ferite, un uomo di 51 anni e una donna 40enne, sono morte durante i soccorsi operati dal 118.

La coppia era residente a Sergnano, in provincia di Cremona e si trova nel locale in cui è entrato il killer, un italiano, che con il suo gesto ha seminato il panico. Come riporta il quotidiano locale “Eco di Bergamo” tra le ipotesi della sparatoria c’è anche quella del delitto di natura passionale. I due sarebbe infatti stati uccisi con quattro colpi di pistola.

L’uomo sospettato di aver ucciso la coppia è un ex sorvegliato speciale, che ha scontato anni al 41 bis e sarebbe legato al clan Madonia. A quanto si appreso, il presunto omicida aveva avuto in passato un legame sentimentale con la donna uccisa.

Sul posto, nei pressi della sala slot Gold Cherry, oltre alla polizia locale e i carabinieri, anche due ambulanze e un’automedica.

Il locale, racconta Today, si trova all’interno di un centro commerciale e si presenta come “Cocktail house e lounge bar”, ma offre soprattutto macchinette come slot machine e videolottery. È una delle cinque sale, situate tutte in Lombardia, che fanno parte della catena “GoldCherry”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche