Condividi

Nuove aggressioni alle forze dell’ordine nel foggiano

Alcuni colpi di pistola sono stati sparati contro un auto della polizia di stato la notte scorsa a Lucera, in provincia di Foggia, durante le ricerche di tre malviventi che erano riusciti a fuggire nei campi dopo essere stati sorpresi dagli agenti in un deposito di auto rubate.

I colpi sono stati sparati da un auto che viaggiava a fari spenti e gli agenti hanno risposto al fuoco. Non ci sarebbero feriti.

Nel foggiano, lo scorso Aprile, a Cagnano Varano venne ucciso il maresciallo Vincenzo di Gennaro da un 66enne con precedenti penali legati alle sostanze stupefacenti, era anche stato arrestato nel 2017 per aver accoltellato un uomo alla schiena durante una lite.

Nello stesso episodio venne gravemente ferito il collega Pasquale Casertano.

A fine ottobre, nel carcere della stessa città, un detenuto aveva aggredito due agenti della polizia penitenziaria. L’uomo, giudicabile per tentato omicidio e sequestro di persona, si era scagliato, per futili motivi, contro due agenti provocando, rispettivamente, lesioni alla spalla e mano destra, e lesioni al ginocchio sinistro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePapà schiaffeggia un professore: aveva messo una nota al figlio
Prossimo articoloAbruzzo, la terra non smette di tremare: due scosse nel giro di poche ore

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.