Condividi

Ha prima forzato un posto di controllo, poi portato la polizia ad un pesante inseguimento. E’ successo ad Albisola Marina, nel savonese. Gli agenti hanno dovuto anche sparare diversi colpi di arma da fuoco in aria per bloccare l’uomo.

Savona – Identificato, il malvivente s’è scoperto essere un piccolo trafficante di droga. Deteneva 3 kg di marijuana.

L’episodio è cominciato all’uscita del casello autostradale. La polizia aspettava il corriere e quando la sua auto è transitata, gli agenti hanno provato a fermarla.

L’uomo, che era alla guida di una Lancia Y , è risultato poi essere un albanese di 24 anni, L.P. Alla vista del segnale degli agenti al posto di controllo, pur di non essere fermato non ha esitato a speronare due vetture della polizia per imboccare il viale ed allontanarsi. Una manovra che non gli è riuscita.

Lo spacciatore ha dunque tentato una ultima fuga disperata a piedi piedi verso il centro storico.

Nella sua auto gli agenti hanno trovato diversi chili di marijuana. L.P. è stato braccato e durante l’inseguimento hanno sparato in aria alcuni colpi. Alla fine lo spacciatore è stato raggiunto.

Il sito IGV racconta un episodio interessante: per aiutare i poliziotti che si sono ritrovati  momentaneamente con le auto fuori uso, una donna non ha esitato a conseganre spontaneamente la sua vettura agli agenti perché potessero supportare i colleghi a piedi con un veicolo.

Un gesto di grande senso civico che è stato molto apprezzato.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente34 anni, cuoco. Chi è l'uomo che ha ucciso il Carabiniere: "gli era già stata tolta la patente"
Prossimo articoloAnche i colleghi della Polizia in lutto per Emanuele Anzini “i veri encomi li merita chi per quattro spiccioli va in strada”