Sparisce di casa e si suicida, era giovanissimo. Il terribile sospetto: era vittima di bullismo

Dal racconto di qualche parente, però, è emerso quanto il ragazzo fosse timido, introverso e come proprio lui avesse raccontato di essere stato preso di mira da alcuni ragazzi del suo paese d’origine.

Intimidazioni, umiliazioni, affronti forse troppo pesanti da sopportare, che sarebbero andati avanti per diverso tempo e ai quali il giovane potrebbe non aver retto.

fonte: LEGGO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche