Sparò e uccise un ladro: “dormo con un forcone vicino al letto, questo Stato è più attento ai banditi”

Sparò e uccise un ladro: “dormo con un forcone vicino al letto, questo Stato è più attento ai banditi”

Milano Ha fatto propria la precisione dolorosa di chi si è trovato, suo malgrado, ad affrontare una situazione che gli ha cambiato completamente la vita.

«Sono trascorsi esattamente un anno e 148 giorni» ricorda Francesco Sicignano, il 66enne pensionato di Vaprio che il 20 ottobre dell’anno scorso sparò e uccise un giovane ladro albanese entrato in casa sua per derubarlo. Più o meno una fotocopia di quanto è accaduto l’altra notte in un bar-tabaccheria di Lodi.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche