Condividi

Destinato al carcere dopo un’ordinanza dal tribunale di Chieti, si era dato alla latitanza. Protagonista un ragazzo albanese di 25 anni accusato di furto in abitazione, continuato e aggravato.

Napoli – E così, in seguito ad operazioni più articolate e attraverso la segnalazione dalla polizia spagnola che ne aveva avuto notizia, gli uomini della Squadra Mobile di Caserta, attraverso gli elementi forniti dai colleghi spagnoli quali, sono riusciti a risalire all’individuo, il quale non appena vistosi alle strette, si è dato alla fuga tra i comuni di Giugliano in Campania e Sant’Antimo.

Gli agenti di polizia hanno dunque aspettato il momento opportuno per catturare il latitante, immettendosi sulla sua stessa strada per precludergli ogni possibile via di fuga. Il malvivente però nel tentativo di scappare ha speronato a più riprese le pattuglie della polizia ed infine ha provato anche ad investire gli agenti.

Successivamente Il 25enne ha poi abbandonato il mezzo tentando la fuga a piedi, non riuscita. L’uomo si trova attualmente in carcere.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSenza casa dorme in piazza: multa di 200 euro per un clochard
Prossimo articoloSi uccide in caserma, dramma nell'Arma dei Carabinieri. Su Facebook un messaggio alla moglie