Milano, speronano una volante ed aggrediscono gli agenti: quattro poliziotti feriti, due arrestati

La motocicletta che intima l’ALT alla Bmw. L’autista che, senza nessuna intenzione di fermarsi, sperona la Volante davanti a sé: poi la corsa a piedi e la violenta aggressione nel tentativo – inutile, grazie al coraggio degli agenti – di garantirsi la fuga. Sono questi i dettagli salienti della follia andata in scena mercoledì in via Bagarotti a Milano, il cui bilancio finale recita: due uomini arrestati – due marocchini 33enni – e quattro poliziotti feriti, tutti ricoverati in ospedale.

L’ALT E LA FUGA

Tutto è iniziato verso le 12, quando una pattuglia della Polizia in moto ha cercato di fermare in via delle Forze Armate una Bmw 320 nera station wagon – poi risultata intestata a un prestanome – con quattro uomini a bordo.

Il conducente ha accelerato e ha cercato di far perdere le proprie tracce, ma una volta arrivato in via Bagarotti ha trovato davanti a sé una Volante: l’uomo alla guida, stando a quanto ricostruito da MilanoToday, ha violentemente speronato la macchina degli agenti facendola finire contro un palo sul marciapiedi, distruggendola. In quel momento, però, anche la Bmw dei fuggitivi si è spenta e così i quattro hanno tentato una seconda fuga a piedi: due di loro sono riusciti a sparire attraverso il vicino parchetto, mentre altri due sono stati raggiunti dagli agenti proprio nei pressi dell’area verde.