Condividi

IMPIEGATO SPARA IN AZIENDA. I MEDIA: “7 MORTI”. NON È TERRORISMO

Un uomo avrebbe aperto il fuoco in un’azienda ad Orlando, in Florida, e avrebbe causato diversi morti. A sparare, secondo i media statunitensi, sarebbe stato un dipendente arrabbiato e frustrato, ipotesi che sgombra le ipotesi di attentato terroristico. Le vittime, sempre secondo i media, sarebbero sette, compreso il killer.

La sparatoria è avvenuta in un’area alla periferia nordovest della città, di proprietà dell’azienda Gerber, specializzata in lavori Impiegato spara in azienda. I media: "7 morti". Non è terrorismodi carrozzeria e riparazioni auto: si tratta di un ampio spazio con parcheggi, diversi capannoni ed uffici, non lontano dalla sede della Full Sail University. L’intera area è stata isolata e la situazione – spiega la polizia – appare «contenuta e stabile». Il killer sarebbe morto nella sparatoria.

L’Fbi è sulla scena dell’incidente: nessuno parla di terrorismo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTravolto da un macchinario, morte choc per un operaio. Scioperi negli stabilimenti
Prossimo articoloI pignoramenti per debiti fiscali e cartelle esattoriali diventano automatici