Strage razzista in Germania, 11 morti. Trovato senza vita il presunto killer

La dinamica è di quelle cui ci hanno abituato le cronache statunitensi

un uomo armato entra in un locale pubblico e fa fuoco indiscriminatamente. Solo che questa volta l’obiettivo è preciso – la comunità curda – e il teatro non è una cittadina della provincia americana, ma la Germania.

Nove persone sono state uccise in due locali dove si fuma il narghilé ad Hanau, a pochi chilometri da Francoforte, da un uomo che poi è stato trovato morto dalla polizia nella propria abitazione.

La polizia ha riferito che nella casa dove le forze speciali hanno fatto irruzione è stato trovato anche il cadavere di una donna.

L’autore della strage in due bar della comunità mediorientale è un uomo di nazionalità tedesca che nella notte ha preso di mira due locali: prima ha fatto irruzione nel ‘Midnight’ a Kurt-Schumacher-Platz, nel centro della città, e ha aperto il fuoco.



Potrebbero interessarti anche