Condividi

Il blitz degli africani negli alloggi di servizio. Due, armati di un bastone con un chiodo conficcato, sono riusciti a fuggire. Uno è stato arrestato

Ospedaletti – Beccato a rubare in caserma, assieme a due complici riusciti a fuggire, picchia e manda in ospedale un militare, ma il giorno dopo, davanti al giudice si giustifica: “Scusate, ma avevo sbagliato strada, cercavo la corriera per andare da mio fratello a Nizza, non volevo rubare”.

Già la scusa meriterebbe un’attenuante come “premio per la simpatia”.

Protagonista della curiosa vicenda è un nordafricano, di 23 anni, irregolare in Italia – ha detto di chiamarsi Mohamed Slim e di essere tunisino, anche se è conosciuto in Italia con diversi alias – che verso le 19 di ieri è stato fermato da un appuntato scelto, che di ritorno a casa, appunto in caserma, ha notato tre persone che scendevano di corsa dalle scale che conducono agli alloggi di servizio.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteL'Islam "moderato": "Lecito fare sesso con la moglie defunta, è il coito d'addio"
Prossimo articoloGenova. Cacciatore precipita in un dirupo, morto sul colpo