Condividi

Una lite a scuola, il pugno sul volto e il dramma.

Diego è morto a 13 anni per aver sbattuto la testa contro un pilastro di cemento durante un pestaggio messo in atto da due compagni di scuola, suoi coetanei.

È successo il 16 settembre scorso alla Moreno Valley Landmark Middle School, in California. I compagni di classe hanno ammesso che Diego era da tempo vittima di bullismo a scuola e sui social media.

L’attacco è stato ripreso dal cellulare da alcuni studenti e dal video, trasmesso da KTLA-5, sono risaliti all’identificazioni degli autori del pestaggio. Le immagini mostrano come l’adolescente sia stato colpito in faccia da uno studente e poi preso a pugni da un altro.

Il secondo colpo lo ha fatto cadere a terra, con la testa che ha colpito il pilastro di cemento durante la caduta.

La corsa in ospedale e i successivi giorni in coma. Martedì sera è stato dichiarato morto a causa delle lesioni subite.

Prima del decesso dello studente, i due autore del pestaggio erano stati accusati di aggressione. Ora l’accusa potrebbe aggravarsi.

Gli amministratori della scuola hanno affermato che i due studenti arrestati non avevano mai mostrato problemi comportamentali in passato.

La famiglia del giovane sta pensando di donare gli organi del figlio “per trasformare questa tragedia in dono della vita per altri bambini”.

Il Mattino

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteViti e bulloni sul terrazzo, c'è un altro viadotto a Genova che preoccupa i cittadini: "vogliamo risposte certe"
Prossimo articoloStefano Santuccio, Valentina Bianchin e Sebastiano Russo: tre nuovi ufficiali per i Carabinieri del Comando provinciale di Siracusa

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.