Condividi

Legano l’insegnante alla sedia: tutta la classe sospesa per un mese

Immobilizzano l’insegnante con difficoltà di movimento, la legano con lo scotch e prendono a calci la sedia sulla quale è costretta con la forza.

Sembra un film dell’orrore ma è un episodio -di rara vigliaccheria – narrato in queste ore raccontato dalla Stampa e ripreso da Repubblica.it

Secondo quanto si apprende l’episodio si sarebbe verificato un mese fa circa, in un istituto superiore di Alessandria. A farne le spese una professoressa con difficoltà motorie soccorsa dallo studente di un’altra classe e da un bidello

L’episodio di gravissimo bullismo sarebbe stato ripreso e rilanciato su Instagram.

Oggi, secondo quanto si apprende da Repubblica sarebbe arrivata la decisione del Consiglio di Istituto nei confronti degli studenti.

 

 

Una decisione considerata blanda e che fa discutere: un mese di sospensione per tutta la classe (ma con obbligo di frequenza) trasformato in lavori socialmente utili.

Nell’intervallo, per un mese, i ragazzi, a gruppi di tre, andranno nelle altre classi dell’istituto e dovranno svuotare i cestini.

“Servivano pene più severe” sostengono alcuni insegnanti dell’istituto.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAlzheimer, scoperto il meccanismo che blocca la memoria
Prossimo articoloFolla e lacrime ai funerali di Alessandro Borlengo, il Carabiniere morto nell’incidente stradale a Bra