Suona al piano mentre viene operato al cervello: intervento di cinque ore su un jazzista

Operato al cervello da sveglio, è accaduto a Cesena.

Fautori dell’impresa, un team dell’ospedale Bufalini su un musicista.

L’uomo, colpito da tumore al cervello, per tutta l’operazione ha suonato il pianoforte. Il motivo? Durante l’operazione sarebbero state mappate aree cerebrali specifiche per la musica, un elemento che potrà gettare una nuova luce sulla complessità dei processi cerebrali.

Si tratta di un intervento ‘Awake Surgery’, sdoganato da anni e portati al grande pubblico dai “medical drama”, quelli veri sono andati in dirette streaming via social a scopo educativo.

I motivi per cui vengono eseguiti sono molteplici. Da un lato si asporta la massa tumorale, dall’altro si studiano le abilità specifiche e qualità di vita post intervento.

Nel caso in questione i medici hanno monitorato per tutto il tempo le abilità musicali della persona operata, un insegnante e cultore di musica jazz, che mentre era sotto i ferri ha eseguito diversi brani al piano.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche