Supermercato rincara i prezzi degli alimentari fino al 200%. Arriva la Guardia di Finanza

È quello che hanno scoperto i Finanzieri della Tenenza di Lanzo Torinese in un supermercato della grande distribuzione, dove i generi alimentari di prima necessità ed altri prodotti venivano venduti a prezzi ingiustificatamente più alti.

Torino – E’ successo negli scorsi giorni. La guardia di finanza di Lanzo, spiega il quotidiano La Stampa, ha scoperto a Favria un supermercato, dove i generi alimentari di prima necessità ed altri prodotti venivano venduti a prezzi ingiustificatamente più alti, addirittura al 200% in più.

I finanzieri hanno appurato che quasi tutti i prodotti, considerati in offerta dal circuito commerciale del quale fa parte il punto vendita, avevano subìto un notevole quanto immotivato incremento del prezzo rispetto al costo previsto dalle offerte dettate dal marchio nazionale di riferimento.

Tutto più che raddoppiato

Dai beni di prima necessità, pane e olio, sino al prezzo della colomba pasquale che da poco più di 3 euro era lievitato a quasi 7 euro. Ovviamente, in negozio, del volantino offerte in vigore non c’era nemmeno l’ombra, tanto che gli inquirenti l’hanno dovuto reperirlo in rete.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche