Condividi

Si riprendono mentre rubano attrezzatura da due auto della polizia locale di Fermo e poi pubblicano tutto su un social network, lo riporta il sito Tgcom24. Così è stato incastrto un 30enne, arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Fermo per furto e danneggiamento aggravato in concorso, mentre per altri due non sono stato ritenute sussistenti le esigenze cautelari. Il 30enne è responsabile anche dell’aggressione ad un carabiniere durante un controllo.

I tre, un argentino e due marocchini sono accusati del furto di una macchina fotografica, una ricetrasmittente, una paletta, un precursore per alcoltest e una torcia, sottratti nelle prime ore del 20 gennaio da due autovetture di servizio. I ladri si erano introdotti nel piazzale recintato del comando della polizia locale.

Dopo avere visionato le immagini della videosorveglianza della zona, i Carabinieri hanno monitorato internet, scoprendo che uno dei responsabili aveva immortalato il raid e poi aveva pubblicato tutto su Instagram. Gran parte della refurtiva è stata recuperata nelle abitazioni dei tre.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Quanti soldi buttati via" la decisione è da applausi: due bariste rinunciano ai video poker
Prossimo articoloMarco Spadaro è scomparso, ha solo 18 anni: non si hanno più sue notizie da Sabato