Svizzera: preso in Polonia stupratore killer della sua terapista

SOS1307303Ginevra, 15 settembre 2013 – E’ stato catturato in Polonia dopo 4 giorni di fuga, Fabrice Anthamatten, autore di due stupri, che giovedi’ ha ucciso in Svizzera la sua terapista, Adeline Morel.
La vittima, 34 anni, madre di una bimba di 8 mesi, lo stava aiutando in un percorso di recupero in vista della liberta’ anticipata nel 2015. Lo ha annunciato la procura di Ginevra.

Il 39enne Anthamatten e’ stato arrestato dalla polizia di Varsavia al confine tra Polonia e Germania. Il corpo senza vita della terapista era stato ritrovato venerdi’ mattina a Bellevue, vicino Ginevra. Il giorno prima l’assassino aveva fatto perdere le sue tracce mentre Adeline lo stava accompagnando in un maneggio per una seduta di ippoterapia, in quello che era il suo secondo giorno di prova fuori dal carcere.

Anthamatten stava scontando una pena a 15 anni di reclusione per uno stupro commesso in Francia mentre si trovava in libertà condizionata per un’altra violenza sessuale, commessa in Svizzera nel 2001.