Condividi

VOLANTE POLIZIACaserta, 24 ottobre 2013 – Un assistente capo in servizio alla questura di Caserta, Giovanni Ferrara di 50 anni, e un avvocato del foro di S. Maria Capua Vetere, Alessandro Ruotolo di 37, sono finiti ai domiciliari, nell’ambito di un’inchiesta su rilascio di permessi di soggiorno irregolari a immigrati cinesi, dietro corresponsione di tangenti.

Nei loro confronti la squadra mobile di Caserta ha eseguito ordinanze di custodia emesse dal gip di S. Maria Capua Vetere.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente'Ndrangheta: favorirono latitanti, arresti
Prossimo articoloMaltempo: Toscana, allagamenti e frane