Condividi

E’ stato salvato in extremis, grazie alla prontezza di riflessi degli uomini della Polizia di Stato di Taranto, aiutati dai Vigili del Fuoco e dalla Polizia Locale tarantina.

LE RAGIONI DELLA SCELTA

E’ accaduto ieri sera, mercoledì 23 gennaio, intorno alle 20 in via Galileo Galilei. Un uomo, per ragioni ancora tutte da stabilire, ha cacciato tutti i familiari presenti e si è barricato in casa con il chiaro intento di suicidarsi. Immediatamente gli stessi parenti hanno dato l’allarme e sul posto sono giunti proprio gli uomini di Polizia, Vigili del Fuoco, Polizia Locale e mezzi del 118.

Dopo una serie di tentativi di far desistere l’uomo, mentre in strada erano stati anche predisposti i presidi di sicurezza compresi i materassi per prevenire un eventuale salto dal balcone, la polizia ha deciso di fare irruzione nell’appartamento.

I Vigili del Fuoco hanno forzato la porta d’ingresso e gli agenti si sono catapultati all’interno bloccando l’uomo ed impedendogli di portare a termine il suo proposito.

Un’azione fulminea, nonostante il pericolo per la propria incolumità, che ha consentito di salvare l’aspirante suicida e di condurlo in ospedale.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteUSA, bambino suicida a 10 anni: i bulli lo prendevano in giro per via del sacchetto della colostomia
Prossimo articoloNapoli, sequestrate 140mila paia di scarpe firmate taroccate dalla Guardia di Finanza