Tasse, niente proroga delle scadenze dopo il 20 luglio per imprese e partite Iva

Niente proroga della scadenza delle tasse oltre il 20 luglio per imprese e partite Iva.

Un nuovo slittamento, ha spiegato in commissione alla Camera il sottosegretario all’Economia Alessio Villarosa, “inciderebbe, secondo gli uffici, sull’elaborazione delle previsioni delle imposte autoliquidate della Nota di aggiornamento al DEF che, come noto, deve essere presentata al Parlamento entro la fine del mese di settembre”.

Le scadenze erano già slittate dal 30 giugno al 20 luglio

Si sperava in un ulteriore rinvio al 30 settembre dei versamenti degli acconti e dei saldi delle imposte sui redditi in autoliquidazione, un flusso di cassa di 8,4 miliardi. Invece, ora, imprese e partite Iva dovranno versare il saldo 2019 e l’acconto 2020.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche