Condividi

carabinieri15Foggia, 19 febbraio 2014 – Tre persone sono state arrestate per estorsione ed usura ai danni di un pensionato di San Severo, in provincia di Foggia, che in difficolta’ economiche aveva chiesto un prestito e a fronte dei 4000 euro iniziali l’uomo, mediante rate mensili, ha elargito complessivamente in periodo di circa due anni 33.500 euro, con un tasso d’interesse di oltre il 320%. Dopo qualche mese di tregua, i tre sono tornati alla carica nel dicembre scorso rimodulando le rate mensili dai 1600 euro iniziali a 1000 euro, con la condizione che le differenze sarebbero state saldate una volta ottenuto il Tfr. Gli ultimi due pagamenti sono avvenuti a dicembre 2013 e gennaio 2014: la vittima, poi, esasperata, si e’ rivolta ai carabinieri. I militari hanno sorpreso gli usurai in flagranza, grazie a un pedinamento al termine del quale li hanno bloccati dopo aver ritirato la rata mensile. I tre sono stati trovati in possesso non solo del denaro consegnato dalla vittima (500 euro) ma anche di ulteriori 2.158 euro in contanti, sottoposti a sequestro in quanto probabile frutto di ulteriori riscossioni usuraie. (Adnkronos)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteBotte e minacce al marito, giudice allontana da casa donna violenta
Prossimo articoloBimbo di sei mesi salvato in extremis