Condividi

Ieri sera uno yemenita ha tentato di aggredire Salvini all’Auditorium Parco della Musica di Roma. La scorta del ministro dell’Interno ha evitato il peggio. Intorno alle 21, secondo quanto riportato dal Mattino e Il Giornale, si è verificato un tentativo di aggressione ai danni del ministro dell’Interno e leader della Lega Matteo Salvini. Aggressione che è stata immediatamente sventata dagli uomini della sicurezza presenti sul posto.

Arrivato presso il complesso multifunzionale della capitale per assistere ad un concerto, Salvini è stato improvvisamente avvicinato da un uomo che, in preda alla furia, gli ha urlato contro. Insulti pesanti che hanno riecheggiato nell’Auditorium Parco della Musica. Per alcuni minuti si è temuto il peggio. Preoccupati che dalle parole lo sconosciuto potesse addirittura passare alle mani, gli agenti della scorta del ministro dell’Interno sono prontamente intervenuti e hanno bloccato l’esagitato. Nel giro di poco tempo la situazione è stata, quindi, riportata sotto controllo. La persona fermata è risultato essere un immigrato yemenita di circa trent’anni. L’uomo, che portava una lunga barba, è stato consegnato ai poliziotti del commissariato Villa Glori in servizio all’Auditorium Parco della Musica che lo hanno condotto negli uffici della Digos in Questura. Lo straniero è stato, quindi, denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLasciata sola, incinta e disperata: si uccide a 18 anni sotto al treno
Prossimo articoloAlaska, forte sisma di magnitudo 6.7 ad Anchorage: voragini per le strade e panico tra la gente