Condividi

SOS1308536Arezzo, 29 ottobre 2013 – Ha tentato di sfregiare il vicino con l’acidio muriatico, la classica lite di vicinato degenerata in una serata di fine ottobre, che è costata all’aggressore la denuncia e alla vittima il ricorso alle cure dell’ospedale della Gruccia.

Da tempo tra due vicini residenti a San Giovanni Valdarno non correva buon sangue.
Alcune sere fa, uno dei due uomini, a suo dire esasperato dai continui comportamenti provocatori dell’altro, nota quest’ultimo passare a piedi davanti alla sua abitazione per gettare i rifiuti, lo insulta e poi, dopo essere entrato in casa, ne riesce subito dopo con un flacone di plastica in mano: a questo punto l’aggressore, dopo aver minacciato il passante di tiragli contro dell’acido, passa alle vie di fatto gettandogli in pieno volto il liquido contenuto nel flacone.

Successivamente la vittima dell’aggressione  fa rientro nella propria abitazione per cercare di alleviare il bruciore del viso, per poi vedersi costretto a raggiungere il locale pronto soccorso, accompagnato dalla sua fidanzata, al fine di ricevere le necessarie cure mediche: in particolare l’occhio destro è risultato essere leso e sofferente a causa del contatto con la sostanza corrosiva.

Date le circostanze, prontamente si sono attivate le indagini della Squadra Anticrimine del Commissariato di P.S. di Montevarchi. Gli agenti, dopo aver identificato l’aggressore, hanno immediatamente proceduto a perquisire la sua abitazione, rinvenendo il flacone in plastica semivuoto, con l’etichetta indicante “acido muriatico”, che presentava ancora i segni della pressione esercitata dall’aggressore per espellere il liquido contenuto all’indirizzo della vittima.

Sono stati inoltre recuperati dagli operatori di Polizia anche gli abiti dell’aggredito al fine di verificare se le macchie presenti sugli stessi potessero essere conseguenza del contatto con la sostanza acida.
Protagonisti della vicenda sono due uomini ultracinquantenni,  rispettabili, dalla condotta in precedenza irreprensibile.

L’aggressore è stato denunciato alla Procura della Repubblica  per il reato di lesioni personali dolose aggravate dall’uso di sostanza corrosiva. (lanazione.it)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCarabinieri infedeli, ventuno indagati
Prossimo articoloPicchiano disabile e lo filmano, il preside li denuncia