Condividi

Un rapinatore è rimasto ucciso a Palermo la scorsa notte in un minimarket gestito da cittadini del Bangladesh in via Maqueda a Palermo, lo riporta HuffingtonPost Italia. Nel corso della rapina sono rimasti feriti un avventore e un dipendente. Le indagini sono condotte dagli agenti della squadra mobile che stanno cercando di ricostruire la dinamica della sparatoria.

Il rapinatore non è stato ucciso con colpi d’arma da fuoco ma in una violenta colluttazione con il gestore del mini market, un cittadino del Bangladesh. In difesa del commerciante è intervenuto anche un suo dipendente. La vittima sarebbe un maghrebino che non è stato ancora identificato.

Quando gli agenti della squadra mobile sono intervenuti hanno trovato il rapinatore per terra, un bastone sporco di sangue e alcuni cocci di vetro di una bottiglia in frantumi. Gli investigatori stanno interrogando i due testimoni, rimasti leggermente feriti durante la rissa, e visionando le immagini di una telecamera di sorveglianza per ricostruire la dinamica dell’omicidio.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePregiudicato dà fuoco all'auto con dentro la ex moglie e scappa: evaso dai domiciliari, è caccia all'uomo
Prossimo articoloImpiantata all'Humanitas la prima protesi di ginocchio stampata interamente in 3D

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.