Tentato furto: arrestato ventenne di nazionalità albanese

volanti polizia notte pattuglie

Tentato furto: arrestato ventenne di nazionalità albanese

La Polizia di Stato di Casale Monferrato, nella notte di lunedì 25 u.s., ha tratto in arresto un ventenne di origine albanese, colto in flagranza di tentato furto. Un dipendente di quest’Ufficio, appartenente alla Squadra Volanti, libero dal servizio ed in abiti civili, poco prima della mezzanotte di domenica, recandosi a prendere la propria autovettura in sosta in Via Lanza, notava un individuo che, mediante l’utilizzo di un “piede di porco”, stava cercando di forzare un veicolo parcheggiato nelle vicinanze. Il poliziotto, dopo essersi qualificato, intimava al giovane di fermarsi ma questi, vistosi scoperto, si dava alla fuga cercando di dileguarsi e durante la corsa abbandonava a terra un mattone con cui voleva infrangere il vetro del veicolo. L’agente continuava l’inseguimento, chiedendo l’ausilio del personale in servizio al quale comunicava la direzione di fuga del ladro che, giunto nei pressi dei giardini pubblici posti nella zona retrostante l’istituto ASL di Via Palestro, si nascondeva dietro ad un grosso cespuglio. Nonostante tale tentativo, l’operatore in borghese, con l’aiuto dei poliziotti intervenuti, riusciva ad individuarlo e bloccarlo. A terra, poco distante da lui, venivano rinvenuti il piede di porco, utilizzato nel tentativo di furto, nonché un set di chiavi a brugola di varie dimensioni e taglio ed un kit di cacciaviti, strumenti utilizzati dal giovane per la commissione di furti, oggetti tutti sequestrati poiché da considerarsi arnesi atti allo scasso. Il ladro veniva arrestato per il reato ascrittogli e trasferito presso il carcere di Vercelli. Il giorno seguente veniva condotto innanzi all’Autorità Giudiziaria che ne convalidava l’arresto, applicando a suo carico la misura cautelare dell’obbligo di permanenza notturna presso il domicilio e firma quotidiana innanzi all’Autorità di P.S., rinviando il processo ad epoca successiva.