Condividi

carabinieriReggio calabria, 27 settembre 2013 – Un imprenditore di 38 anni, paolo mercuri, e’ stato arrestato la scorsa notte dai carabinieri, in flagranza di reato, per porto e detenzione illegale di armi, tentato omicidio e sequestro di persona in concorso. La vicenda, i cui contorni sono ancora in fase di ricostruzione da parte degli investigatori dell’arma, si e’ svolta a Melicucco e nei comuni limitrofi, in provincia di Reggio Calabria. I carabinieri della compagnia di Taurianova hanno proceduto all’arresto dell’imprenditore a notte fonda. Secondo la ricostruzione dell’arma, Mercuri, qualche ore prima, intorno alle ore 21.00, in contrada Pegara del comune di Taurianova, avrebbe costretto un operaio di 24 anni, Angelo Agostino, minacciandolo con un fucile e con la complicita’ di altre persone ancora in corso di identificazione, a salire sulla propria autovettura, una Audi A6, ritenendo l’operaio responsabile del furto del proprio autocarro Fiat Iveco. Mercuri, inoltre, sempre secondo le prime ricostruzioni degli investigatori, sarebbe rientrato in possesso del furgone rubato proprio poco prima, dopo un’azione a fuoco che sarebbe stata compiuta con lo stesso fucile, in quella stessa localita’ e sottraendo il maltolto a degli individui non identificati che si sono dileguati a bordo di un’autovettura.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLadro maldestro svaligia bar poi fugge e finisce nella Scuola Ufficiali dei carabinieri
Prossimo articoloAllarme per enormi calabroni killer in Cina, morte 28 persone per il veleno letale