Condividi

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 è stata registrata alle ore 13.58 al confine tra Basilicata e Calabria, a una profondità di 270 chilometri, con epicentro a Maratea (Potenza). Secondo quanto si è appreso, non risultano danni a cose e persone.

Tra i Comuni vicini all’epicentro, l’Ingv segnala anche Trecchina, Rivello, Nemoli, Lauria (Potenza) e Tortora (Cosenza).

ASSESSORE MARATEA: “TUTTO TRANQUILLO, POCHI HANNO AVVERTITO LA SCOSSA” «La situazione è tranquilla, la scossa è avvenuta molto in profondità quindi, di fatto, sono poche le persone che l’hanno avvertita». Lo afferma all’Adnkronos l’assessore al Bilancio del Comune di Maratea, Giovanni Esposito, dopo la scossa di terremoto di magnitudo 4.3 registrata dall’Ingv proprio con epicentro vicino alla cittadina della provincia di Potenza. Nessuna segnalazione di danni, quindi, anche se come da prassi «è stata allertata la protezione civile».

fonte Leggo

Roma, 30 ottobre 2016

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Milano come Gorino", la destra è pronta alle barricate "anti profughi": il piano di Salvini
Prossimo articoloTERREMOTO, ACOPERTI DUE SCIACALLI: QUELLO CHE STAVANO FACENDO E' ORRENDO, UNA VERGOGNA